Schedule 2016

Preseason (2-2) Regular Season (4-12)
W
28-24
W
21-20
L
9-17
L
25-27
L
0-28
W
9-3
W
37-32
W
17-13
L
19-30
L
28-31
L
10-17
30/10
L
10-13
W
9-6
L
10-14
L
21-49
L
10-26
L
14-42
L
3-24
L
21-22
L
6-44
 

Due scelte in più al draft 2017

Scritto da Massimo.

La NFL ha assegnato le scelte supplementari per il draft del prossimo APrile alle squadre che, nel 2016, hanno perso dei free agents. I Rams la scorsa stagione avevano lasciato andar viaNick Farley e Dexter McLeod, ed in cambio hanno ricevuto due scelte compensative: una al terzo giro ed una al quarto giro, come previsto.
La scelta del terzo giro passa ai Titans nell'ambito dell'accordo che ha portato Jared Goff a Los Angeles, ed i Rams si tengono la loro scelta originale al tero giro in quanto più alta.
Al prossimo draft, quindi, i Rams non sceglieranno al primo giro, come noto, ma avranno una scelta nei giri successivi fino al settimo, con una seconda scelta a disposizione nel quarto giro (la seconda delle due assegnate dalla NFL) ed al settimo giro (da Baltimore), per un totale di otto scelte. Non malaccio, considerando lo "svenamento" presunto per ottenere Goff.
Sul fronte della Free Agency che si sta per aprire, circola molto il nome di DeSean Jackson, WR da Washington, che dovrebbe sostituire Kenny Britt in odore di partenza, mentre per il franchise tag Trumaine Johnson sembra essere destinato ad essere nuovamente il prescelto anche per questa stagione.
0
0
0
s2sdefault

Definito il Coaching Staff 2017

Scritto da Massimo.

Era necessario attendere la fine della stagione per finalizzare il coaching staff dei Rams per la stagione 2017. L'ultimo tassello, infatti, è stato inserito proprio dopo il Super Bowl LI, quando McVay ha ufficializzato l'ingaggio come Offensive Coordinator del quarterback coach degli Atlanta Falcons Matt LaFleur che, per ovvi motivi, non poteva essere ingaggiato prima.

Il nuovo coaching staff sembra essere un buon mix di esperienza e gioventù, e l'ingaggio di LaFleur come Offensive Coordinator, posizione che occupa per la prima volta, lascia ampiamente il pallino in mano allo stesso McVay, che ha dichiarato di voler chiamare i giochi d'attacco, almeno per questa prima stagione.

Tre i coach reduci dalla scorsa stagione: John Fassell per gli Special Teams (e meno male, visti gli ottimi trisultati), Skip Peete per i running backs (pare richiesto espressamente da Gurley) e Andy Dickerson per la linea offensiva (e visti i risultati non se ne capisce il perchè...).
L'assemblamento dello staff offensivo è chiaramente orientato verso lo sviluppo di Jared Goss, essendo presente, oltre a McVay e LaFleur anche Greg Olson come QB coach, anch'egli un esperto nel campo.
0
0
0
s2sdefault

Sean McVay è il nuovo Head Coach

Scritto da Massimo.

Non abbiamo fatto a tempo a riassumere la situazione sulla ricerca dell'head coach che i Rams hanno effettuato la propria scelta. Sarè Sean McVay, l'head coach per le prossime stagioni. L'annuncio è stato dato da Stan Kroenke in persona dopo il secondo colloquio con McVay avuto oggi a Los Angeles.
Il comunicato ufficiale della squadra lo potete trovare a questo link.
Come già dicevamo nell'articolo di oggi, l'acquisizione di McVay porterà quasi sicuramente Wade Phillips ad occupare il posto di defensive coordinator, mentre per l'attacco alcune fonti interne alla squadra rivelano che sarebbe già stato siglato un accordo con Anthony Lynn, offensive coordinator dei Buffalo Bills per i quali ha servito anche come interim head coach dopo la cacciata di Ryan.
0
0
0
s2sdefault

Kurt Warner nella Hall of Fame

Scritto da Massimo.

Come ormai tradizione da qualche anno a questa parte, nella serata degli NFL Honors che precede il SUper Bowl, oltre ai vari premi individuali relativi alla stagione 2016 sono stati resi noti i nominativi dei sette  nuovi membri della Hall of Fame. Tra i  nominati del 2017 spicca il nome di Kurt Warner, storico e leggendario quarterback dei Rams che, nel 1999, stupirono la National Football League andando a vincere il Suyper Bowl XXXIV grazie anche a questo fino ad allora sconosciuto giocatore che si conquistò il posto in squadra quando, durante una partita di preseason, il titolare Trent Green, arrivato dai Redskins proprio nel 1999 e sul quale coach Vermeil puntava tutto, subì un placcaggio non proprio pulitissimo da parte di Rodney Harrison e si ruppe i legamenti del ginocchio.
Stagione finita per lui ma inizio della leggenda per Kurt Warner che, dopo un camp estivo ai Packers, qualche stagione in Arena League con gli Iowa Barnstormers ed una stagione in NFL Europe con gli Amsterdam Admirals, venne messo sotto contratto dai Rams di coach Dick Vermeil.
0
0
0
s2sdefault

A che punto siamo con il coach

Scritto da Massimo.

La ricerca del nuovo head coach da parte dei Rams sembra essere arrivata ad un punto di svolta. Riepiloghiamo cosa è successo nelle ultime due settimane.
Il primo ad essere stato intervistato è stato l'interim head coach uscente John Fassell. Il colloquio è stato puramente di cortesia. Snead e Demoff non avevano alcuna intenzione di promuovere Fassell, ed addirittura avevano lasciato libero l'intero coaching staff di trovarsi un'altra sistemazione (che Gregg Williams ha subito trovato a Cleveland). Fassell aveva comunque informato il front office dei passi che secondo lui era necessario intraprendere per riprendere in mano la squadra, cosa che poi aveva anche fatto pubblicamente con i giornalisti.
Più che quelle di Fassell, però, a fare scalpore erano state le dichiarazioni dei giocatori all'uscita dall'ultimo allenamento della stagione. Il panorama che ne veniva fuori era abbastanza desolante: un gruppo di giocatori poco motivati, poco ispirati, poco pungolati dal coaching staff, ragazzi più interessati ai soldi, alle donne ed alle opportunità di divertimento che Los Angeles può offrire, più che a svolgere diligentemente il proprio lavoro. Una brutta gatta da pelare per qualsiasi coach arrivi.
Dopo Fassell, il front office aveva sentito l'Head Coach Assistant dei Panthers Steve Wilks il 3/1, l'offensive coordinator dei Cardinals Harold Goodwin il 5/1, l'Offensive Coordinator dei Redskins Sean McVay il 6/1, l'Offensive Coordinator dei Patriots Josh Mc Daniels ed il Defensive Coordinator dei Patriots Matt Patricia il 7/1, l'interim Head coach dei Bills Anthony Lynn l'8/1.
0
0
0
s2sdefault

Wade Phillips nuovo Defensive Coordinator

Scritto da Massimo.

Sean McVay non perde tempo nell'assemblaggio del suo staff. Poche ore dopo la sua nomina ad head coach dei Rams, ha ingaggiato uno dei migliori defensive coordinator che si potessero immaginare. Da Denver arriva Wade Phillips, l'artefice della grande difesa che ha portato alla città altra un miglio il Super Bowl dello scorso anno.
Figlio del grande Bum Phillips, coach degli Houston Oilers e dei New Orleans Saints negli anni '70-'80, il curriculum di Wade Phillips è davvero impressionante.
Dopo un po' di gavetta tra hiogh school e college, Phillips ha iniziatro ad allenare in NFL assieme al padre negli Houston Oilers nel 1976.
Dal 1981 ha svolto le funzioni di Head coach o Defensive coordinator tra New Orleans, Philadelphia, Denver, Buffalo, Atlanta, San Diego, Dallas e Houston (sponda Texans) ottenendo sempre ottimi risultati soprattutto nella posizione di Defensive Coordinator.
L'unico dubbio che può sorgere sull'acquisizione di Phillips è che i Rams hanno una difesa che comprende personale adatto ad una 4-3, mentre il buon Wade è un guru della 3-4, ma siamo sicuri che saprà trovare le soluzioni adatte per il personale a disposizione e, eventualmente, ingaggiare le posizioni mancanti.
0
0
0
s2sdefault

Rams Team Awards 2016

Scritto da Massimo.

Come ultimo atto della stagione testè terminata, i Rams hanno reso noti i premi di squadra assegnati per il 2016. Dopo una stagione come quella appena passata ci sarebbe da chiedersi se ci sono abbastanza giocatori da premiare o se non sarebbe meglio sospendere l'assegnazione di qualsiasi tiolo di merito per il 2016, ma alla fine, come vedremo, giocatori meritevoli di premio se ne sono trovati e con motivazioni condivisibili.
 
Il Daniel F Reeves Memorial Award, che viene assegnato al migior giocatore della squadra, viene assegnato, su indicazione dei giocatori stessi, al DT Aaron Donald per il secondo anno consecutivo. Crediamo non ci siano dubbi sull'incredibile stagione che Donald ha avuto, appena appannata dalle prestazioni complessive della squadra, che gli è valsa la terza convocazione al Pro Bowl in tre anni, quest'anno addirittura come giocatore più votato in assoluto.
 
Il Walter Payton Man of the Year Award, che premia lìimpegno nella comunità, viene assegnato al Punter Johnny Hekker per il so lavoro con la TASK (Team Activities for Special Kids) che si occupa di organizzare attività rivolte ai bambini che necessitano di attenzioni particolari per malattie o sindromi genetiche).
0
0
0
s2sdefault

Statistiche

Utenti
1
Articoli
180
Web Links
7
Visite agli articoli
62687

Chi è online

Abbiamo 6 visitatori e nessun utente online