La preseason termina con la quarta sconfitta

Scritto da Massimo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
I Rams chiudono con una sconfitta anche la quarta partita di preseason, perdendo anche la “Governor’s Cup” che, presumibilmente, resterà nella bacheca dei Kansas City Chiefs perché, se tutto va come dovrebbe, la prossima volta che Rams e Chiefs si fronteggeranno non si tratterà più di una rivalità all’interno dello stesso stato.
Come già domenica scorsa, sugli spalti la fa da padrone la “marea rossa”, che in quest’occasione non è rappresentata dai tifosi di Kansas City ma dal colore dei seggiolini lasciato vuoti. Ancora una volta lo score ufficiale parla di 37mila presenze, ma guardando le immagini ci si accorge che i numeri sono molto lontani da quelli dichiarati.
Jeff Fisher fa sorprendentemente giocare i titolari per i primi due drive (anche se il primo dura solo tre azioni), mentre Reid schiera fin da subito le seconde linee. L’attacco ha fatto finalmente vedere qualcosa di buono, anche se non sono mancati gli errori. Uno tra tutti l’intercetto subito da Foles per colpa delle mani a pinza di Jared Cook, che ha tentato la ricezione mettendo le mani in una posizione che si insegna a NON utilizzare già a livello di Pop Warner.

Qualche miglioramento, ma vincono i Colts

Scritto da Massimo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Il debutto casalingo dei Rams 2015 avviene davanti a pochi intimi. La preseason solitamente non riempie gli spalti in nessuno stadio, ma i 37640 spettatori dichiarati dalla NFL appaiono decisamente gonfiati vedendo i tantissimi seggiolini vuoti nell'Ed Jones Dome. La notizia giunta in setimana secondo la quale prima di stanziare soldi pubblici per costruite il nuovo stadio lo stato del Missouri e la città di St.Louis vogliono avere la certezza che ci sarà una squadra da farci giocare, ha ulteriormente depresso la comunità tifosa dei Rams, apparendo ormai inevitabile lo spostamento della franchigia a Los Angeles.
Davanti a pochi intimi, dunque, i Rams hanno mostrato qualche segno di miglioramento rispetto alle due partite precedenti, ma il risultato finale è stato ancora a favore degli avversari. Gli Indianapolis Colts si sono imposti 24-14 al termine di una partita piuttosto equilibrata, anche se il successo dei Colts non è sembrato mai essere in discussione nemmeno quando i Rams erano avanti di un punto.
I titolari hanno giocato tutto il primo tempo, e probabilmente non li rivedremo in campo giovedì prossimo, salvo imprevisti. L'attacco ha iniziato in maniera disastrosa, ma Foles è venuto fuori alla distanza disputanto una prestazione decisamente positiva, impreziosita anche dallo splendido touchdown pass per Givens dopo una finta di buco centrale e successiva finta di end around. Uno schema visto spesso durante il training camp e riprovato successivamente da Sean Mannion con minor fortuna, e che proabilmente rivedremo ancora in stagione.

E' già ora di preoccuparsi?

Scritto da Massimo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Seconda partita di preseason e seconda figuraccia per i Rams. Messi di fronte ai non irresistibili Tennessee Titans, i ragazzi di coach Fisher hanno rimediato la seconda sconfitta consecutiva, anche se questa volta sono riusciti a mettere a segno un paio di touchdown. 27-14 il risultato finale in favore dei Titans, che hanno avuto la meglio sui Rams in ogni fase di gioco: attacco, difesa, special team, coaching, titolari e riserve. Non c'è stato un singolo momento in tutto l'incontro in cui si sia avuta 'impressione che i Rams potessero dire la loro. Anche le due segnature sono parse piuttosto episodiche e non dovute ad un drive confezionato come si deve.
 
Qualche considerazione sparsa su quanto visto ieri sera a Nashville:
 
- Nick Foles finora non ha assolutamente impressionato. Il pick six lanciato ieri sera è sembrato il risultato di una partita affrontata senza la giusta concentrazione sia da Foles che da Britt, che ha corso una traiettoria talmente molle che persino mia nonna sarebbe riuscita a passargli davanti ed intercettare un pallone che Foles non si capisce bene per quale motivo gli ha lanciato ugualmente.

L'allenamento con i Cowboys finisce in rissa

Scritto da Massimo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Se l'aspettavano tutti, fin da quando era stato annunciato un allenamento congiunto tra Rams e Cowboys a Oxnard, in California, e così è stato. Come da copione in questi casi, l'allenamento è finito con una mega rissa generale tra le due squadre, ed i Rams hanno terminato anzitempo il loro allenamento pomeridiano ed hanno cancellato l'ultima sessione che si sarebbe dovuta svolgere mercoledì mattina.
Durante uno scrimmage tra le due squadre, la tensione si è fatta via via più forte, e si sono verificati alcuni accenni di scontro tra diversi giocatori, peraltro immediatamente interrotti dai coach o dai compagni. Alla sesta ocasione, però, lo scontro è degenerato, e quando tutta la difesa dei Rams (che si stava alenando in un campo attiguo con l'attacco dei Cowboys) si è riversata nell'altro campo "a difesa" dei propri cmpagni di squadra, la situazione è andata fuori controllo. Si sono visti un Tre Mason indemoniato letteralmente sradicare la face mask dal casco di un avversario, il fullback Zach Laskey mettere a segno due diretti su Dez Bryant, e diversi altri gioctori bluoro renbdersi protagonisti di aggressioni e scazzottate con alcuni avversari.

E.J.Gaines fuori tutta la stagione

Scritto da Massimo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Buone e cattive notizie in arrivo dall'infermeria dopo la prima partita di preseason. La cattiva notizia, in realtà, è relativa all'infortunio subìto da E.J.Gaines un paio di settimane fa, ad inizio camp. Dopo due consulti e la visita dello specialista Dr. Anderson, il responso è purtroppo di un infortunio che terrà fuori il cornerback per tutta la stagione. Gaines aveva subito un pestone durante un allenamento, ed il risultato di questo pestone è una frattura di Lisfranc, cioè di quella parte del piede dove le dita si attaccano al collo. Una frattura di questo tipo richiede purtroppo un'operazione ed una riabilitazone nell'ordine di diversi mesi, per cui Gaines non potrà dare il proprio contributo per la stagione in corso. Il lato positivo è che da questo tipo di frattura si guarisce perfettamente senza strascichi ulteriori, per cui Gaines sarà disponibile nel 2016 senza il minimo problema. Intanto, però, questa stagione è andata, e la profondità nel ruolo di cornerback che faceva stare tranquilli i tifosi dei Rams per la prima volta dopo anni in cui in quel ruolo hanno giocato decine di giocatori diversi (ricordiamo un anno in cui se ne infortunarono una decina ed a momenti toccò mettere in campo anche l'addetto alla biglietteria perchè erano finite anche le riserve) comincia a non essere più tale.

Statistiche

Utenti
5
Articoli
217
Web Links
7
Visite agli articoli
63005

Chi è online

Abbiamo 9 visitatori e nessun utente online